BIO PRESS EXPO WORKS ART-PRIZE CONTACTS PORTFOLIO
lia pascaniuc
 
 
   
 

 

""

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
50 x 70 formato unico nr. 1/5

 
   

 

""

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
50 x 70 formato unico nr. 1/5

 
   

 

""

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
50 x 70 formato unico nr. 1/5

 
   

 

""

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
50 x 70 formato unico nr. 1/5

 
   

 

""

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
35 x 45 formato unico nr. 1/5

 
   

 

""

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
35 x 45 formato unico nr. 1/5

 
   

 

""

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
35 x 45 formato unico nr. 1/5

 
   

 

""

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
35 x 45 formato unico nr. 1/5

 
   

 

””

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
35 x 45 formato unico nr. 3/5

 
   
 

””

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
35 x 45 formato unico nr. 1/5

 
   
 

””

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
35 x 45 formato unico nr. 1/5

 
   
 

””

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
35 x 45 formato unico nr. 1/5

 
   
 

””

fotografia
stampa tra dibond e plexiglas
35 x 45 formato unico nr. 1/5

 
   

luce liquida

"[...]Ci muoviamo da un progetto all'altro, senza sapere chi ci impiegherà il prossimo anno. Tutto si fa sciogliendo ma non più al fine di creare un'altra solidità. Lo scioglimento diventa un processo continuo, niente ha il tempo per solidificarsi; è ciò che io chiamo modernità liquida. La modernità odierna, come i liquidi, non può assumere una forma per un lungo tempo.[...] odierni manager esemplificano bene questo ideale: divorare gli asset, monetizzarli al più presto, sul luogo dove si materializzano, per poi andare avanti, spostarsi senza pensare al futuro a lungo termine[...]" tratto dal libro „Modernità liquida”

H2O. Solo due atomi di idrogeno unito ad un atomo di ossigeno. I più leggeri tra gli elementi chimici disponendo di una capacità termica in grado di regolare l’andamento del clima sia nella superficie che negli abissi del Pianeta Blu. Definizione data proprio perché la superficie della Terra è coperta da 75% dall’acqua. Di cui 97% sono acque salate ed il restante 3% sono acque dolci, di questo 3%, l’88 % sono racchiuse nei ghiacciai polari. Un liquido imprigionato, solido, e quindi più leggero rispetto alla fase liquida ed è per questo che galleggia.
Eliade diceva che “le acque simbolizzano la sostanza primordiale da cui scaturiscono tutte le forme”.

La condizione primaria per ogni futuro sviluppo dell’uomo sarà la disponibilità sufficiente d’acqua. I ritmi lunari e quelli acquatici sono orchestrati dalle stesso fatto, e per questo che ci sono le alte e le basse maree.

 
 
lia pascaniuc